Fidejussioni per anticipo su fondi interprofessionali per Enti di Formazione

La composizione degli enti di formazione nel nostro Paese è formata da una corposa platea di operatori, generalmente distinta tra soggetti accreditati, certificati e autorizzati. Fatta eccezione per alcune grandi competitors, per il resto, si tratta di realtà strutturate nella tipica forma delle micro e piccole imprese.

In Italia l’interesse verso l’innalzamento della qualità dei sistemi di formazione trova riferimento in un articolato e vasto impianto normativo (leggi e regolamenti comunitari, nazionali e locali) dove, tra le linee guida enucleate, è previsto che le strutture formative (aziende, imprese, enti o associazioni) possono avviare corsi di formazione e ottenere, per l’attività svolta, specifici contributi concessi dal soggetto attuatore pubblico (Stato, Regione, Provincia) o privato (es. fondo paritetico interprofessionale).

In tal caso, il soggetto attuatore (pubblico o privato), laddove siano già pendenti richieste di contributo da parte delle strutture formative, vorrà assicurarsi che le somme erogate siano utilizzate effettivamente secondo le modalità, i fini e gli scopi espressamente previsti dal bando/progetto di formazione e, pertanto, a tale scopo, chiederà una garanzia. Quindi, in concreto, per poter ottenere il finanziamento, il soggetto formatore dove necessariamente presentare una fideiussione.

La fideiussione serve, dunque, a tutti coloro che in qualità di soggetto formatore (azienda, impresa, ente o associazione) fanno richiesta di anticipazione/acconto di contributo, a garanzia delle erogazioni previste per l’attivazione dei corsi di formazione.

Si tratta, quindi, di una garanzia fideiussoria incondizionata, irrevocabile ed escutibile a prima richiesta che può essere rilasciata esclusivamente dai seguenti soggetti abilitati:

  • Banche e Istituti di Credito iscritte nello speciale Albo della Banca d’Italia.
  • Assicurazioni iscritte nell’elenco delle imprese autorizzate all’esercizio del ramo Cauzioni presso l’IVASS;
  • Società finanziarie iscritte nell’elenco speciale, ex art. 107 del D. Lgs n. 385/1993, presso la Banca d’Italia.

Nella gestione dei finanziamenti per l’erogazione dei corsi di formazione, il soggetto pubblico o privato, nel caso in cui i corsi non vengano, in tutto o in parte, effettuati, oppure perché erogati in modo difforme dalle linee guida, può richiedere, il rimborso o la restituzione del contributo rilasciato (in tale ipotesi si usa comunemente il termine “escussione”).

Generalmente, il periodo di copertura di queste fideiussioni varia da uno a tre anni, ma in alcuni casi possono avere una validità superiore.

Ottenere il rilascio di una fideiussione può non essere semplice perché sono molti i passi da compiere e, soprattutto, perché sul mercato di riferimento vi è una vasta molteplicità di prodotti assicurativi, all’interno del quale non sempre è facile districarsi.

anticipo sui fondi

Nell’ambito delle Fideiussioni per l’anticipo su Fondi Interprofessionali, A&A ha sviluppato tutte quelle competenze che permettono ai nostri Enti di Formazione di affrontare in tutta serenità un iter burocratico non particolarmente semplice ed in continua evoluzione.

Con A&A l’Ente di Formazione segue un percorso preciso e strutturato attraverso, un tracciato fatto di analisi, esperienza e talora anche di rapporti interpersonali con chi segue operativamente la pratica. Questo articolato processo, che ci contraddistingue ed è per noi indice di qualità e professionalità, giunge all’obiettivo attraverso una serie di passaggi collaudati e supportati da personale estremamente qualificato.

Dall’analisi preliminare all’erogazione della Fideiussione l’Ente di Formazione può beneficiare di un importante know-how acquisito nel corso degli anni in un contesto in cui sono presenti le maggiori compagnie assicurative ed i maggiori Fondi Interprofessionali (Fondimpresa, Fonter, Fondartigianato, Fonditalia, Formazienda, Fondolavoro, For.Te., etc.).

Contattaci

Sede di Seregno

Via Montello, 12
20831 – Seregno (MB)
(ampia disponibilità di parcheggio all’angolo con via Tintoretto)

+39 0362.33.00.61 (tel)
+39 0362.24.17.40 (faxl)

Sede di Milano

piazza Napoli, 25
20146 – Milano (MI)

+39 02.422.92.105 (tel)
+39 02.47.26.55 (fax)

Sede di New York

1140 Avenue of Americas, 9th Fl
New York, NY 10036

+ 1 212.933.90.50 (Tel)